Google potrebbe penalizzare i siti con troppi annunci pubblicitari nella parte alta della pagina

Molti visitatori approdano sui nostri siti Web grazie alle ricerche. Ci affidiamo a Google per aiutarci a indirizzare i nuovi consumatori alle nostre pagine in base ai loro interessi e alle loro ricerche.

Come abbiamo visto in passato (articolo in lingua inglese), le modifiche dell'algoritmo di Google possono incidere immediatamente sul traffico, e non sempre a nostro vantaggio.

La settimana scorsa Google ha annunciato (articolo in lingua inglese) una modifica al suo algoritmo del layout della pagina che penalizza i siti Web con troppi annunci pubblicitari nella parte alta:

"Come abbiamo già detto in passato (articolo in lingua inglese), alcuni utenti si sono lamentati dicendo che quando cliccano su un risultato e fanno fatica a trovare il contenuto che cercano non si ritengono soddisfatti. Anziché scorrere la pagina per trovare il contenuto dopo una selva di annunci pubblicitari, gli utenti vogliono vederlo subito. Questo cambiamento, quindi, può incidere sui siti Web che non hanno molto contenuto nella parte alta della pagina. Se clicchi su un risultato e la pagina del sito che ti viene mostrata per prima non ha molto contenuto nella parte alta oppure dedica molto spazio alla pubblicità, non è piacevole. Da adesso, i siti di questo genere potrebbero ottenere una posizione più bassa nei risultati della ricerca.

   Siamo consapevoli che molti siti pubblicano annunci nella parte alta della pagina e che spesso questi annunci danno buoni risultati e permettono di monetizzare il contenuto online. La modifica dell'algoritmo non inciderà sui siti che pubblicano un numero ragionevole di annunci nella parte alta della pagina ma avrà invece effetto su quelli che ne pubblicano troppi o che rendono difficile trovare il contenuto effettivo della pagina. Questo nuovo miglioramento dell'algoritmo tende ad avere un impatto maggiore sui siti con una quantità limitata di contenuto visibile nella parte alta della pagina o in cui il contenuto viene spinto continuamente in basso da grandi quantità di annunci pubblicitari."  

Sebbene dichiari di non fornire alcuno strumento ufficiale che consenta di sapere quando gli annunci pubblicitari sono troppi, Google consiglia di utilizzare lo strumento Google per determinare le dimensioni del browser per vedere quanto contenuto e quanta pubblicità sono visibili agli utenti che utilizzano varie risoluzioni dello schermo.

Google sottolinea che questo nuovo cambiamento inciderà su meno dell'1% di tutte le ricerche, ma è comunque importante esserne a conoscenza se il vostro sito tende a pubblicare un po' troppi annunci nella parte alta della pagina.

Su Search Engine Land, Danny Sullivan ha pubblicato un articolo approfondito sull'argomento (articolo in lingua inglese). Vi suggeriamo di leggerlo per saperne di più su questo cambiamento e su cosa fare per non esserne colpiti. Ovviamente, siamo lieti di sapere cosa ne pensate: mandateci i vostri commenti qui sotto.

Avete notato degli effetti dovuti a questo cambiamento? Che modifiche pensate di fare al vostro sito?