Publisher sotto i riflettori: Zuburbia

Intervista a Mary Kinkaid, fondatrice di Zuburbia.com, un raffinato sito Web di e-commerce e blog che propone al vasto pubblico capi vintage caratterizzati da un ridotto impatto ambientale. Zuburbia cura capi di moda reperiti in tutto il Web, offrendo ai lettori del sito, particolarmente attenti alla moda, funzionalità come la Vintage Pick of the Day (Scelta vintage del giorno) e la Weekly eBay Roundup of Vintage Clothing Finds (Carrellata eBay settimanale di capi di abbigliamento vintage). Zuburbia fa parte di ePN dal 2010 ed è un esempio eccellente delle caratteristiche che cerchiamo in un publisher. Puntando innanzitutto su un contenuto accattivante, su un design del sito pulito e su una base di clienti fidelizzati, Mary ha creato un punto vendita esclusivo che è valso a Zuburbia il riconoscimento dei principali media come Huffington Post. Di recente abbiamo parlato con Mary, un'ex commercialista, per sapere qual è la chiave del suo successo, in che modo ha conquistato il suo pubblico e quali sono i suoi programmi sul mobile per il 2011. Quando hai iniziato a pubblicare su Zuburbia? Come è nata l'idea? Il mio primo post su Zuburbia risale al mese di febbraio 2006. Desideravo condividere con altri il mio interesse per l'abbigliamento vintage e invogliare le donne a prenderlo in considerazione quale possibilità concreta di vestire alla moda con un occhio attento all'ambiente. Ho iniziato con il VPOD (Vintage Pick-of-the-Day) ma da allora ho ampliato l'offerta includendo la Weekly eBay Roundup of Vintage Clothing Finds, interviste e post sull'arredamento domestico, eventi di moda, contenuti sugli stili di vita ecologici e altri argomenti che attirano la mia attenzione e che sono pertinenti al marchio.

Come hai iniziato a invogliare i clienti a visitare Zuburbia? Quali sono le tecniche di marketing che ti sono sembrate più efficaci per attirare nuovi clienti? Ho sviluppato il mio elenco di clienti in modo organico, partendo da quelli esistenti (molti dei quali mi hanno conosciuta in qualità di venditore eBay), e aggiungendo man mano clienti che hanno scoperto il mio marchio alle fiere di vintage o che mi hanno conosciuta tramite il passaparola o il mio blog, Facebook e Twitter.

Per quanto riguarda il blog, penso di aver suscitato l'interesse dei lettori perché propongo un contenuto piuttosto esclusivo e ho ricevuto riconoscimenti in numerosi elenchi di blog di primaria importanza. Di recente qualcuno mi ha definita "la fashionista della donna che pensa" perché, se da un lato il mio blog è dedicato principalmente all'abbigliamento vintage, dall'altro è accompagnato da riflessioni sulla moda ecologica, sulle tematiche verdi e dalla mia visione "zuburbana" della vita. Una combinazione insolita! Rispetto agli inizi, come è cambiato il tuo sito? Ho avviato il mio blog e due anni dopo sono passata alla vendita di capi vintage sul sito di e-commerce che gestisco su Zuburbia.com. Lo scorso anno ho aggiunto la pubblicità e il marketing affiliati. Ora sono alla ricerca di sponsorizzazioni, collaborazioni e progetti congiunti con altri siti. Ad esempio, da un sito di rivendita di un affermato stilista ho ricevuto la richiesta di fornire borsette vintage per una vendita pop-up.

Devo precisare anche che, a differenza della maggior parte dei blog sull'abbigliamento vintage, che nascono con l'obiettivo di supportare i siti di e-commerce cui sono associati, e che sono di proprietà degli stessi fondatori dei blog, ho sempre pensato che il mio blog avesse una finalità più globale. Volevo contribuire ad alimentare la domanda dell'intero mercato dell'abbigliamento vintage sensibilizzando gli utenti sui numerosi vantaggi offerti da questo tipo di abbigliamento. Ho considerato il blog come una risorsa per fornire ai consumatori consigli e informazioni sulla storia della moda e indirizzarli anche verso numerosi siti Web in cui potevano acquistare capi di abbigliamento vintage. Certo, più di un consulente aziendale mi ha detto che è da pazzi favorire e promuovere la concorrenza in questo modo!

Come sei arrivata al marketing di affiliazione? Il mio blog è nato per passione, ma pian piano ha iniziato ad assorbire una quantità sempre maggiore del mio tempo. Per continuare a fornire contenuto di qualità ai lettori, dovevo trovare il modo di monetizzare le mie attività, quindi ho iniziato a cercare opportunità di ricavi nel settore dell'affiliazione. Perché hai scelto di iniziare a lavorare con eBay? Diventare un affiliato eBay era per me una scelta naturale. La mia prima vendita vintage è avvenuta su eBay e per diversi anni ho proposto i miei capi di abbigliamento vintage su eBay prima di creare il mio sito di e-commerce personale. eBay, quindi, è come un vecchio amico! Inoltre, sono fermamente convinta che eBay sia uno dei siti migliori sul Web in cui trovare interessanti capi e accessori vintage nonché straordinari oggetti di bigiotteria vintage. In che modo metti a frutto la tua partecipazione a ePN? In cosa ti distingui dagli altri publisher e in che modo questi fattori di differenza ti hanno aiutata a raggiungere il successo? Invece di pubblicare solo banner o link di prodotti generici, ho iniziato a esaminare le decine di migliaia di inserzioni di capi di abbigliamento vintage pubblicate settimanalmente su eBay e ho selezionato un numero molto limitato di oggetti che metto in evidenza ogni settimana nella Weekly eBay Roundup of Vintage Clothing Finds. Gli oggetti di questo eclettico mix di capi di abbigliamento e accessori vintage, firmati e non, hanno attirato la mia attenzione per la loro esclusività, il gusto contemporaneo o per la loro natura altamente collezionabile e ogni settimana cerco di offrire una combinazione interessante di stili, venditori e prezzi.

Si tratta di un processo molto più impegnativo, che richiede tante ore alla settimana, ma il post è stato accolto positivamente dai miei lettori e porta traffico di alta qualità su eBay. Da quando hai iniziato, in che modo ti sei adattata ai cambiamenti nel settore dell'e-commerce? Ho dovuto imparare molte cose sul marketing tramite i siti di social networking e ora sto lavorando all'integrazione dei filmati. Lo shopping mobile è in una fase di forte espansione, quindi i siti di e-commerce devono essere compatibili con i dispositivi mobili. Penso che restare sempre aggiornati sui cambiamenti tecnologici, nonché sulle nuove opportunità pubblicitarie e promozionali che emergono costantemente dal Web, sia un aspetto essenziale.

In che modo effettui ricerche o previsioni sulle esigenze dei tuoi clienti, assicurandoti che il tuo contenuto sia di interesse rispetto a ciò che cercano? Questa domanda mi fa un po' sorridere perché la conduzione di sondaggi sui lettori è una delle voci più importanti nel mio elenco di attività!

In tutta franchezza, nel mio blog mi sono sempre limitata a parlare di temi o argomenti che in qualche modo mi interessavano e che, a mio avviso, contenevano un messaggio utile o stimolante per gli altri. Credo nel vestire in modo autentico, nell'esprimere all'esterno valori interiori e non il contrario, quindi dedico più tempo alle letture di politica, storia, arte, scienza e spiritualità piuttosto che a ciò che accade nella moda attuale. Inoltre, penso che Zuburbia si distingua dai tanti blog di moda odierni proprio grazie a questa visione di più ampio respiro. Che cosa c'è nel tuo futuro? Hai dei progetti in corso o al momento sei concentrata sullo sviluppo di Zuburbia? Ho molte più idee che risorse, ma sono particolarmente orientata all'integrazione di ePN mobile. Mi piacerebbe sviluppare un'applicazione per la mobilità e condividere la Weekly eBay Roundup of Vintage Clothing Finds sui dispositivi mobili.

Se potessi dare un consiglio agli affiliati che hanno appena iniziato, quale sarebbe? Innanzitutto essere autentici fan di quello che eBay può offrire ai suoi clienti e ai lettori degli affiliati, quindi trovare un modo per aggiungere valore per i lettori e scegliere la combinazione migliore di link ePN per fornire questo valore.