Come utilizzare al meglio il Report di Categoria

Il report Categoria può essere uno strumento molto potente per l'ottimizzazione dei tuoi siti. Consente di confrontare le tue prestazioni in tutte le categorie eBay e di stabilire se i tuoi siti sono mirati. Perché è importante la categoria in cui un utente effettua un acquisto?

L'algoritmo Quality Click Pricing è progettato per premiare gli affiliati che spingono le persone a interessarsi a eBay, indipendentemente dal fatto che ciò avvenga in una categoria correlata al tuo sito Web. Tuttavia, ci sono delle buone ragioni per esaminare il report Categoria nella valutazione delle prestazioni delle tue campagne. Il collegamento tra i prodotti promossi sul tuo sito Web e la categoria in cui un utente che hai indirizzato su eBay effettua un acquisto può essere un ottimo indicatore della qualità dei tuoi clic. Più stretta è la correlazione tra i prodotti promossi e la categoria degli acquisti mostrata nel report Categoria, più alta è la probabilità che tu stia utilizzando gli oggetti più pertinenti per promuovere eBay sul tuo sito. Ciò è vero soprattutto se hai un sito di nicchia o un sito comparativo per gli acquisti con una pagina per ogni prodotto o categoria. Un ulteriore vantaggio è dato dal fatto che il tempo che intercorre tra il clic e l'acquisto costituisce un elemento significativo del sistema Quality Click Pricing (QCP) e a un traffico più mirato corrisponde un tempo tra il clic e l'acquisto presumibilmente più breve.

Ad esempio, se il traffico inviato dal tuo sito sul campeggio porta ad acquisti nella categoria delle tende su eBay, si può dedurre che il tuo sito invia traffico altamente mirato su eBay e pertanto tale traffico genererà presumibilmente più acquisti incrementali. Se invece lo stesso sito sul campeggio genera vendite nelle categorie dei libri, dei DVD e dell'abbigliamento, potrebbe essere necessaria un'ulteriore ottimizzazione, in quanto il tempo che intercorre tra il clic e la vendita è più lungo.

Come si utilizza il report Categoria?

Per vedere le categorie in cui i tuoi utenti fanno acquisti, puoi utilizzare il report Categoria, disponibile nella scheda Reportistica dell'interfaccia ePN. Questo report sarà presto disponibile anche sul tuo pannello di controllo. Fornisce una panoramica completa delle tue transazioni per categoria, fino al livello 3 della gerarchia di categorie di eBay (ad esempio Informatica e palmari > Scanner > Scanner portatili). Puoi vedere la suddivisione dei dati in base a numerosi parametri diversi; tuttavia, poiché il componente principale dell'algoritmo è costituito dai ricavi delle offerte vincenti, il report Categoria è probabilmente il modo più utile per visualizzare i grafici. Puoi vedere i dati anche a livello di campagna. Ciò può essere utile per i publisher con molti siti di nicchia o per i publisher che hanno un sito con molte categorie e hanno suddiviso il proprio traffico in differenti campagne in base a tali siti o categorie.

Per ulteriori informazioni su come utilizzare il report Categoria, accedi al Manuale dell'utente, seleziona Reportistica, quindi Report di riepilogo e infine Riepilogo per categoria.

Che cosa osservare nel report

La percentuale di vendite in una categoria

Spesso viene chiesto quale percentuale di vendite indica che il traffico è mirato. Purtroppo non c'è una risposta assoluta a tale domanda. Come regola pratica, più del 70% delle vendite dovrebbe riguardare la categoria pertinente o una categoria associata, ma tale valore è più basso se la categoria promossa è ad alto valore. Consideriamo nuovamente l'esempio sul campeggio citato in precedenza. Se il 75% delle vendite riguarda la categoria delle tende, gli annunci e il contenuto del sito sono altamente pertinenti per i suoi utenti. Al contrario, se solo il 25% delle vendite riguarda la categoria delle tende e il resto riguarda invece categorie completamente scollegate, il sito, le fonti di traffico o gli annunci mostrati non sono mirati.

Espandi il livello della sottocategoria

Talvolta per avere un quadro completo del grado di pertinenza del sito può essere necessario espandere il livello della sottocategoria, in quanto può fornire dati diversi rispetto a quelli ottenuti osservando i grafici a livello di metacategoria. Ad esempio, il publisher di un sito di recensioni ha iniziato a lavorare con eBay Partner Network monetizzando la sua sezione di recensioni sui veicoli con annunci che mostravano inserzioni relative ai veicoli pertinenti. Osservando inizialmente il report Categoria, questo approccio sembrava funzionare, sebbene a livello di metacategoria, poiché una percentuale elevata di vendite veniva convertita nella categoria Veicoli, ricambi e accessori. Tuttavia, passando al livello di sottocategoria divenne chiaro che la maggior parte degli acquisti era relativa a parti di ricambio piuttosto che a veicoli. In seguito a tale scoperta, il sito di recensioni eseguì il test AB per verificare se la responsabilità del miglioramento della percentuale di clic e dell'EPC era da attribuire al veicolo o ai ricambi associati. Venne fuori che l'aumento dei guadagni era stato determinato dai ricambi; pertanto, gli annunci accanto a tutti i veicoli vennero convertiti in annunci di promozione delle parti di ricambio, determinando così un incremento significativo.

Puoi conoscere le prestazioni di ciascuna campagna

Ricorda che puoi filtrare il report per campagna. Questa funzionalità è fondamentale per ottenere un quadro esatto delle prestazioni di tutte le tue campagne. È particolarmente utile per i publisher che hanno più siti su argomenti differenti oppure siti di recensioni sui prodotti o siti comparativi per gli acquisti con pagine diverse per prodotti o categorie differenti. Nell'esempio sul sito di recensioni, ai link nella sezione delle recensioni sui veicoli è stato assegnato un ID campagna univoco, senza il quale non sarebbe stato possibile effettuare l'analisi descritta sopra.

Osserva il tuo traffico SEO

Anche se la maggior parte del tuo traffico è indirizzato tramite il SEM, è interessante esaminare il traffico ricevuto tramite il SEO e il traffico diretto, in quanto ciò potrebbe mostrare una tendenza inattesa. A tale scopo, assicurati di distinguere il traffico frutto di ricerche naturali da quello a pagamento assegnando un ID campagna separato. Ad esempio, un publisher con cui abbiamo lavorato che possiede un sito comparativo per gli acquisti, la cui fonte di traffico principale è Google, utilizza un ID campagna per il gruppo Google AdWords per tenere traccia dell'EPC per ogni gruppo di parole chiave acquistato. Il publisher ha anche assegnato un ID campagna distinto ai clic generati dal traffico diretto o dal SEO.

Forse hai pensato che le conversioni da questo traffico sarebbero state suddivise tra più categorie. Tuttavia, la percentuale maggiore di prodotti era relativa alla categoria della tecnologia; probabilmente questa categoria di prodotti è quella più acquistata tramite i siti comparativi per gli acquisti. Grazie a questa consapevolezza, il publisher ha modificato la homepage (destinazione della maggior parte del traffico non a pagamento), incentrando maggiormente l'attenzione sui prodotti tecnologici, e ciò ha determinato un aumento dell'EPC.

Che cosa posso fare per migliorare la pertinenza del mio traffico?

Se esaminando le metriche per il tuo account ti sei accorto che il tuo traffico deve essere ulteriormente ottimizzato per migliorare la pertinenza, ecco alcuni suggerimenti:

•    Assicurati che il traffico acquistato sia mirato: o    Se acquisti traffico SEM, controlla quali parole chiave stanno generando traffico. Se non sono pertinenti per il tuo sito, il traffico presumibilmente non sarà di qualità elevata e i clic ridurranno il tuo EPC. o    Se ricevi molto traffico dal SEO, puoi eseguire l'ottimizzazione per utilizzare parole chiave più pertinenti. o    Se acquisti traffico dagli Ad Network, puoi trovare fonti di traffico alternative o migliorarle. •    Assicurati che il contenuto del sito sia adatto agli utenti che lo visitano; non ha senso aver un sito sulle chitarre che contiene soprattutto informazioni sui club di golf. •    Verifica se i prodotti promossi sono pertinenti rispetto all'argomento del sito. Se non sono correlati all'argomento trattato, leggi questo post. Troverai alcuni consigli utili su come migliorare la corrispondenza.