Ebay Partner Network vi augura Buone Feste

Con la fine dell’anno che si avvicina, è naturale ripensare all’anno appena trascorso. Noi possiamo dire con certezza che il 2012 è stato un anno positivo per eBay Partner Network grazie al contributo dei nostri affiliati che hanno condiviso i successi con noi. Cogliamo quest’occasione per augurarvi delle splendide festività natalizie e un felice inizio di anno nuovo.

Guardiamo con fiducia al 2013 e a tutti gli eccezionali momenti che ci aspettano da condividere, come sempre, con le persone per noi importanti, i nostri affiliati!

Tanti Auguri dall’intero team di eBay Partner Network

Le tendenze degli acquisti degli italiani per il Natale 2012

Questa settimana vi presentiamo i risultati della ricerca annuale commissionata da eBay a TNS sulle tendenze degli acquisti degli Italiani per il Natale. Potete trovare ulteriori informazioni sulla ricerca nel comunicato stampa di eBay qui. Donne e Natale

Ad occuparsi maggiormente dei vari aspetti del Natale sono le donne: l’80% delle intervistate dichiara, infatti, di occuparsi in gran parte dei preparativi natalizi, mentre il 28% degli uomini dichiara che a occuparsene è la partner. Vien da sé che nella stragrande maggioranza dei casi spetti al gentil sesso il compito di piccolo aiutante di Babbo Natale. Per le donne il Natale risulta anche meno stressante (39% vs 28% per gli uomini) e sono talmente trasportate e coinvolte che finiscono per fare acquisti non solo per parenti e amici, ma anche per sé stesse: il 72% delle intervistate, infatti, dichiara di cedere allo shopping personale durante gli acquisti natalizi.

La spesa e i tempi del Natale

La spesa prevista per Natale 2012, tra regali, cibo e casa sarà di circa 320 euro a testa, con una spesa media di poco più di 200 € per i regali e di circa 121 € per le decorazioni e il cibo. La spesa per i regali viene differenziata a seconda del destinatario e quindi per ogni componente della famiglia vengono spese cifre diverse: la cifra piú consistente, 117€, è dedicata ai figli mentre il budget scende a 26€ per i colleghi.

Per quanto riguarda la tempistica degli acquisti di Natale scopriamo che il 43% fa shopping durante il mese di dicembre, mentre solo il 22% inizia a pensare al Natale sin da novembre.

Smartphone: la stella del Natale 2012

Il mobile diventa, per il 43% degli italiani lo strumento che verrà maggiormente o ugualmente usato rispetto allo scorso anno. Nel 2012 ci sarà un 15% che utilizzerà il cellulare per i propri acquisti natalizi e un 13% che farà shopping tramite iPad. Il mobile si rivela uno strumento utile, non solo per comprare i regali, ma anche per mettere online le proprie inserzioni nei mesi precedenti al Natale e finanziare così i propri acquisti natalizi. Il 7 novembre è stata lanciata la nuova versione dell’app per Android, la 2.1, che implementa ancora di più le funzioni della vendita grazie ad un calcolatore automatico per le spese di spedizione. Dal 1° novembre è disponibile anche la nuova versione per iPhone 5, con l’integrazione del nuovo logo e nuove icone.

Ci auguriamo che questi dati possano fornirvi uno spunto interessante per le vostre campagne, non esitate a lasciarci i vostri commenti!

 

Il nuovo Banner personalizzato

Nelle ultime settimane, avrai sicuramente notato molti cambiamenti su eBay. Anche eBay Partner Network aggiornerà alcuni strumenti.

Oggi abbiamo aggiornato il design del Banner personalizzato introducendo tre nuovi layout che lo rendono più accattivante. Abbiamo inoltre introdotto il nuovo logo di eBay.

Nelle ultime settimane, avrai sicuramente notato molti cambiamenti su eBay. Anche eBay Partner Network aggiornerà alcuni strumenti.

Oggi abbiamo aggiornato il design del Banner personalizzato introducendo tre nuovi layout che lo rendono più accattivante. Abbiamo inoltre introdotto il nuovo logo di eBay.

I layout esistenti (HTML, Scrollable HTML e Flash) non possono essere aggiornati per includere il nuovo logo e non saranno disponibili per la nuova versione del Banner personalizzato, ma le versioni esistenti continueranno a funzionare. Inoltre, questa nuova versione del Banner personalizzato supporta lo scorrimento automatico degli oggetti.

L'anno prossimo migreremo dal layout esistente a un layout aggiornato e chiederemo consigli a tutti voi. Appena avremo ulteriori informazioni sulle tempistiche, le pubblicheremo sul blog.

Per vedere il nuovo layout del Banner personalizzato, controllate il Portale ePN nella sezione Strumenti > Widgets > Banner personalizzato.

Ci auguriamo che il nuovo look del Banner personalizzato sia di vostro gradimento. Se hai domande, lascia un commento qui sotto.

ePN TV: V.O.T.E.S., la nuova strategia di Brian Marcus per gli affiliati nel 2013

 

Questa settimana, Brian Marcus, Direttore di ePN, ci illustra la nuova strategia per il futuro del programma di affiliazione di eBay. L'acronimo usato per questa nuova strategia richiama le recenti elezioni negli Stati Uniti. Infatti, V.O.T.E.S. significa Valuable, Open, Transparent, Easy e Scalable (Di valore, Condivisa, Trasparente, Facile e Modulare) . In questo episodio Brian spiega come sarà applicata la nuova strategia nei prossimi mesi.

Se avete domande, lasciateci un commento qui sotto.

Aggiornamento 5/11/12: caratteri jolly nelle ricerche eBay

Come annunciato in precedenza, eBay non consente più l'uso di caratteri jolly nelle ricerche, comprese le ricerche basate su Web e applicazioni mobile, le ricerche avanzate e le funzioni API. Abbiamo lavorato con il nostro team tecnico per redigere documenti sulle migliori strategie da utilizzare e sulle soluzioni ottimali per incrementare gli affari.

Le query con caratteri jolly includono un asterisco (*) nelle ricerche per parola chiave. L'asterisco ha lo scopo di trovare tutte le parole che iniziano con le lettere indicate. Ad esempio, la ricerca per parola chiave vesti* restituisce le inserzioni contenenti una delle seguenti parole nel titolo: vesti, vestito, vestiti, vestire, vestiario e così via .

Soltanto lo 0,35% di query eBay contiene caratteri jolly, ma il supporto di tali query richiede capacità eccessive. Le query con caratteri jolly possono avere un considerevole impatto sulla reattività del sito, ovvero sulla capacità di rispondere alle ricerche di tutti gli utenti, soprattutto negli orari di maggiore congestione.Per garantire la reattività del sito, si tende a scoraggiare l'utilizzo delle ricerche con caratteri jolly e ad adottare invece lo stesso approccio di eBay che fornisce l'opzione di riscrittura automatica delle query. Tale opzione consente di cogliere l'intenzione della query e di adattarla in modo che restituisca gli oggetti desiderati. Inoltre, vengono forniti operatori di ricerca come l'esclusione e la formulazione di frasi per gli utenti che desiderano un controllo più preciso delle query.

 

Formulazione di query di ricerca efficaci senza caratteri jolly

La ricerca senza caratteri jolly prevede due approcci distinti.

Il primo approccio consiste nell'esecuzione di una query di ricerca per parola chiave semplice. eBay migliora costantemente l'elaborazione delle ricerche (http://hughewilliams.com/2012/03/19/query-rewriting-in-search-engines/) per fare in modo che gli utenti trovino più facilmente ciò che desiderano. Dopo essere stata elaborata, una query può includere molte varianti delle parole iniziali ed essere estesa a più categorie e ad altri dati correlati all'oggetto. Ad esempio, se un utente digita borsette gucci, l'elaborazione può modificare tale query per cercare (gucci o Marchio:Gucci) e (borsetta, borsette, borsa, borse, Categoria:Borsette). In molti casi, le ricerche per le quali un anno fa venivano utilizzati caratteri jolly ora possono essere eseguite in modo più efficace come ricerche per parola chiave.

Considera la ricerca sciarp* anne klein. Lo scopo della ricerca è restituire le inserzioni relative a sciarpe Anne Klein indipendentemente dal fatto che il venditore abbia utilizzato nel titolo sciarpa, , sciarpe o sciarpina. Tuttavia, tutte queste inserzioni sono restituite anche dalla ricerca semplice per parola chiave sciarpa anne klein, in aggiunta alle inserzioni della categoria Sciarpe, anche se il titolo non contiene la parola sciarpa o sciarpe. La ricerca per parola chiave inoltre, al contrario della ricerca con caratteri jolly, offre il vantaggio di mostrare anche le inserzioni che non contengono Anne Klein nel titolo. Un altro esempio è la query tend* pieghe*, che può essere sostituita dalla ricerca per parola chiave semplice tende a pieghe per restituire tutte le inserzioni con la parola pieghe, pieghettata o pieghettate nel titolo che contengono anche la parola tenda o tende o sono messe in vendita nella categoria Tende.

Il secondo approccio è l'uso di query avanzate complesse. In questi casi, il modo più diretto per sostituire un carattere jolly è elencare le parole separandole con virgole e racchiudendole tra parentesi. Ad esempio, se la query di ricerca è minifig* lego -lott* , è possibile riscriverla come lego (minifigure) -(lotto, lotti) oppure come lego (minifigure) -lotto -lotti. Questa ricerca restituirà le inserzioni contenenti le parole lego e minifigure ma senza lotto o lotti. Le parentesi () consentono di elencare le alternative. Il segno meno – consente di escludere determinate parole.

In generale, tutti gli operatori della ricerca avanzata, come l'esclusione, gli elenchi di opzioni e la formulazione di frasi, possono essere utilizzati per perfezionare le ricerche. Ad esempio, per limitare ulteriormente i risultati, è possibile utilizzare le virgolette " " per mostrare solo i risultati in cui le parole racchiuse tra virgolette compaiono l'una accanto all'altra e nell'ordine specificato. Se l'utente sta cercando un filtro per macchina da caffè, la ricerca della frase intera "filtro macchina da caffè" restituirà solo le inserzioni contenenti nel titolo l'esatta sequenza delle parole specificate; i risultati non includeranno invece le inserzioni nel cui titolo sia riportato "macchine da caffè con filtri".

Le ricerche avanzate non utilizzano alcuna delle espansioni automatiche applicate dalle ricerche per parole chiave semplici. Pertanto, la query per i filtri delle macchine da caffè deve essere scritta come ("filtro macchina da caffè", "filtri macchina da caffè") per estendere la ricerca di filtro anche a filtri, opzione che sarebbe stata inclusa automaticamente in una query semplice. Allo stesso modo, nell'esempio di ricerca avanzata precedente è necessario specificare sia -lotto che -lotti.

Il nostro consiglio agli utenti è il seguente: prova prima con ricerche per parola chiave semplici, che possono essere facilmente combinate con la categoria e altri vincoli come il prezzo. Soltanto in caso di necessità, passa alle ricerche con operatori avanzate.

Siamo consapevoli del fatto che potresti avere delle domande. Abbiamo stilato un elenco di Domande frequenti che ti consentiranno di trovare una risposta a molte delle tue domande. Nel caso in cui non trovassi una risposta nelle Domande frequenti, lascia un commento di seguito. Faremo del nostro meglio per fornirti una risposta.

ePN TV: Assistenza clienti efficiente ed efficace

 

Per gran parte del 2012 ci siamo occupati di migliorare l’assistenza ai clienti di eBay Partner Network.

All'inizio dell'anno abbiamo chiesto a Erin Stoner di guidare l’ufficio “Assistenza Clienti” per rendere più efficiente i nostri processi al fine di assicurare un'assistenza migliore ai nostri affiliati.

In questo episodio, Erin spiega a Saquib Pasha quali sono stati i miglioramenti e qual è il modo migliore per gli affiliati di creare una richiesta di assistenza.

Siamo felici dei progressi fatti nell'area “Assistenza clienti” e speriamo che abbiate notato la differenza. Se hai domande o commenti per Erin, lasciali qui sotto e faremo del nostro meglio per risponderti.

La regola del 27 e come si applica per trovare nuovi clienti

 

Oggi ho letto un articolo molto interessante in Open Forum. Nell'articolo, Cameron Herold di BackPocket COO ipotizza che un marchio normale deve mostrare 27 volte il suo messaggio a un potenziale cliente prima che questo lo prenda in considerazione. Secondo Cameron, la gente nota solo un annuncio su tre e i consumatori recepiscono il marketing di un marchio dopo nove volte. Da qui il numero magico 27.

Cameron afferma che di solito un marchio sceglie i mezzi di comunicazione di massa per arrivare al fantomatico 27. La maggior parte di noi, però, non può permettersi i costi di questo tipo di marketing e deve quindi adottare tecniche da guerriglia. Ed è qui che i social media come Pinterest, Facebook, Twitter e Google+ possono rivelarsi davvero efficaci.

Oltre ai social media, alcuni dei miei strumenti di marketing a basso costo preferiti sono i video divertenti, le email mirate e la partecipazione attiva ai forum e ad altre community. Quali trucchi utilizzi e che suggerimenti hai per far conoscere il tuo marchio ai potenziali clienti? Inviaci i tuoi commenti qui sotto.

Puoi leggere tutto l'articolo su Open Forum.

Quattro errori che possono portare gli utenti ad annullare l'iscrizione alle email

Sappiamo che le email di marketing possono essere uno strumento molto efficace se utilizzate correttamente. Ma, come molti di noi possono confermare, vi sono alcune cose che possono portare gli utenti ad annullare l'iscrizione. Sul blog di Econsultancy hanno identificato i quattro errori più comuni che un marchio può commettere quando invia email agli utenti per pubblicizzare i suoi prodotti:

1. Troppe email

Non c'è nulla che infastidisce di più gli utenti dell'inutile disordine nella loro casella di posta. Provate invece a fare di più con meno. Utilizzate contenuto accattivante che aggiunga valore incoraggiando gli utenti ad agire.

2. Mancanza di rispetto delle preferenze

Se date agli utenti la possibilità di scegliere il tipo di contenuto che vogliono ricevere e con quale frequenza, rispettate i loro desideri. Altrimenti rischiate di perderli o peggio, di farli arrabbiare.

3. Informazioni non pertinenti

Quando un utente si iscrive alla vostra lista di distribuzione ha determinate aspettative. Ad esempio, se mi iscrivo alla lista di distribuzione di un grande magazzino come utente di sesso maschile e ricevo messaggi relativi a vestiti da donna, queste informazioni non mi sono utili.

4. Incoerenza

Gli iscritti alla lista di distribuzione si aspettano che le informazioni vengano presentate in un certo modo. Utilizzate lo stesso aspetto e stile in tutte le email e inviatele sempre dallo stesso indirizzo. Questo tipo di coerenza infonderà maggiore fiducia nel vostro marchio.

Potete leggere tutto l'articolo nel blog di Econsultancy.

Quali altri errori commettono le aziende che inviano email di marketing? Per quanto mi riguarda, non mi piace iscrivermi a quella che sembra una fonte di informazioni e che invece si rivela esclusivamente uno strumento di vendita. Che cosa vi infastidisce di più nelle email? Lasciateci i vostri commenti qui sotto.

Fino al 30% di bonus sulle tue campagne negli Stati Uniti a novembre e dicembre 2012

 

Come sai in autunno abbiamo lanciato diverse promozioni per aiutare gli affiliati  a guadagnare di più. Oggi annunciamo un'iniziativa simile negli Stati Uniti!

Come funziona la promozione? Se aumenti i tuoi guadagni QCP di almeno il 20% (rispetto al mese di giugno 2012) durante i mesi di novembre e dicembre, riceverai un bonus sui guadagni totali in tali mesi.

I bonus saranno così distribuiti:

Bonus guadagnato in base all'aumento di QCP Incremento dei guadagni nei mesi di novembre e dicembre 2012 (rispetto al mese di giugno 2012)
Bonus del 10% Aumento dei guadagni dal 20% al 34.99%
Bonus del 15% Aumento dei guadagni dal 35% al 49.99%
Bonus del 30% Aumento dei guadagni superiore al 50%

 

Come vengono calcolati? I bonus vengono calcolati nel programma per gli Stati Uniti nei mesi di novembre e dicembre prima di essere pagati insieme al resto dei guadagni per i suddetti mesi.

Vedi un esempio di questo calcolo qui sotto:

Programma Guadagni di giugno Guadagni di novembre Incremento percentuale Percentuale del bonus Pagamento di novembre
Stati Uniti $2.000 $2.500 25% 10% $2.750

 

Ad esempio, se i tuoi guadagni di novembre sono superiori del 25% rispetto a quelli di giugno, riceverai un bonus del 10% a novembre. Se i tuoi guadagni di dicembre sono superiori per una percentuale inferiore al 20% rispetto a quelli di giugno, non riceverai un bonus per il mese di dicembre 2012.

Quali aree saranno idonee per questa promozione? La promozione è disponibile per tutti gli affiliati che partecipano al programma degli Stati Uniti. Questo significa che puoi portare traffico da tutto il mondo, basta che partecipi al programma degli Stati Uniti.

Speriamo che questa promozione vi sia utile per avviare la stagione delle festività e che vi motivi per aumentare gli sforzi con ePN. Per domande su questa promozione lasciateci un commento qui sotto. Faremo del nostro meglio per rispondervi.

10° anniversario dello IAB Forum a Milano

Il 10 e l’11 Ottobre si è tenuto a Milano il decimo appuntamento dello IAB, l’associazione internazionale che si dedica allo sviluppo della comunicazione pubblicitaria interattiva.

In 10 anni questo evento ha accompagnato la trasformazione della comunicazione digitale in Italia.

Un’Italia che però ancora stenta a spiccare il salto, costantemente paragonata alle altre nazioni Europee. Dai grafici possiamo notare come ancora siamo diffidenti nell’acquistare online, se paragonati ai nostri cugini europei.

 

Per non parlare dei problemi strutturali e politici che frenano qualunque tentativo di sviluppo e di crescita. Solo il 54% degli Italiani aveva accesso ad internet nel 2011 contro il 77% della sempre citata Germania.

 

Quest’anno abbiamo visto meno stand che negli anni passati. Mancavano i Big come Google o Banzai. Gli interventi ci sono sembrati un pò neutri: troppo spazio alle notizie di settore e troppi pochi gli interventi incisivi. Troppa politica e poca formazione.

Nonostante tutto rimane l’evento più importante in Italia per la comunicazione digitale.

È stato sicuramente un’occasione eccezionale per incontrare i nostri affiliati e confrontarci sulle loro potenzialità di sviluppo all’interno di eBay Partner Network.

Ringrazio quindi tutti coloro che sono riusciti a liberarsi per un incontro, è stato un immenso piacere.

Per chi non fosse stato presente qui potrete guardare alcuni tra i più interessanti interventi delle due giornate.

Meno dell'1% degli acquisti effettuati online viene influenzato dai social media

 

Oggi non si può leggere un blog di aziende o a carattere tecnico senza essere inondati di informazioni apparentemente contraddittorie su ciò che funziona e non funziona quando si vendono prodotti e si fa marketing per la propria attività online. La settimana scorsa abbiamo scritto di come quasi il 20% delle donne americane utilizzi Pinterest e abbiamo sostenuto l'importanza di aggiungere questo social network in continua espansione agli strumenti di marketing da utilizzare. Poi, questa settimana è uscito un nuovo studio che sembra confutare il valore dei social media.

Come riferito da Mashable, Forrester ha pubblicato uno studio secondo il quale meno dell'1% degli acquisti online viene effettuato grazie all'utilizzo dei social media. Lo studio ha esaminato 77.000 transazioni effettuate fra l'1 e il 14 aprile e ha rilevato che solo una piccolissima percentuale di queste può essere attribuita a social network quali Facebook, Twitter e Pinterest.

Tenete presente che la determinazione di come le attività Web degli utenti influenzano le loro decisioni di acquisto non è una scienza esatta. Di solito viene accreditato l'ultimo punto di contatto prima di una vendita, ma nel caso degli inserzionisti ePN ciò non è vero. Ad esempio, poniamo che un utente veda un oggetto nella vostra pagina di Pinterest, vada sul vostro sito e da qui su eBay per acquistarlo. eBay accredita (e ricompensa) gli inserzionisti ma non sa che l'acquisto è stato influenzato da Pinterest. Certo, si tratta di un esempio teorico che può verificarsi una sola volta, ma capite cosa voglio dire.

Forrester afferma che dopo il traffico diretto, le ricerche organiche e quelle pagate sono i due strumenti più importanti che influenzano gli acquisiti del 39% dei nuovi acquirenti. Forrester definisce questi utenti "pescatori con l'arpione", vale a dire acquirenti che sanno esattamente quello che vogliono e lo trovano attraverso le ricerche.

Tenete presente che questo è solo uno studio. Non credo che in questo caso si possa concludere che i social network non siano importanti. Difatti, la ricerca Forrester indica chiaramente che le piccole aziende, non incluse nello studio, possono trarre grandi vantaggi dai social media. La chiave del successo di una strategia è ovviamente rappresentata dall'utilizzo di una serie di strumenti di marketing appropriati. Utilizzando le ricerche, le email, i social media e altri strumenti potete raggiungere un vasto pubblico e fare in modo che il vostro messaggio arrivi alle persone giuste.

Sono certo che sull'argomento ci sono molte opinioni diverse. Fateci sapere la vostra. Aggiungete un commento di seguito.

 

Storie di successo: Gianluigi Piludu

 

Per la serie “Storie di successo”, oggi vi presentiamo la storia di un affiliato eBay Partner Network: Gianluigi Piludu.

Il successo di un affiliato è ovviamente anche il nostro e siamo inoltre lieti di permettere a chi ha già collaborato per anni con ePN di potere condividere trucchi e consigli su come aumentare i propri guadagni utilizzando eBay Partner Network.

Tutto iniziò con la sua grande passione per i fumetti...

Raccontaci qualcosa di te Mi chiamo Gianluigi Piludu, vivo a Cagliari, sono sposato e a marzo di quest'anno ho avuto la gioia di diventare padre. 

Qual è stata l'ultima cosa che hai comprato su eBay? Ho acquistato dei fumetti... la mia grande passione.

Perché hai intrapreso un’attività nel business digitale? È iniziato tutto per caso, spinto dalla mia grande voglia di disegnare fumetti. In seguito grazie al programma Flash, ho iniziato a trasformarli in cartoni animati. 

Di cosa si occupa il tuo sito? Una volta realizzati i mei piccoli cartoni online ho avuto la necessità di scrivere articoli sui vari personaggi del mondo dei cartoni e dei fumetti, non soltanto con recensioni, ma anche con giochi online, aggiornamenti tv, immagini e altro. Così è nato www.cartonionline.com.

Perché hai scelto ePN? Con l'aumentare dei visitatori ho provato ad inserire varie pubblicità, ma la più redditizia ed attinente agli argomenti trattati dal sito è stata senz'altro quella realizzata con l'affiliazione a eBay (tramite l'integrazione dell’Editor kit di ePN), in quanto mi consentiva di mostrare il prodotto specifico legato ai personaggi dei cartoni e fumetti presenti nelle pagine.

Come hai fatto a integrare ePN sul tuo sito web? Tramite il semplice script che mi è stato fornito da ePN. Basta inserire la query specifica per l'argomento della pagina, per avere la visualizzazione di tutti i prodotti presenti su eBay che interessano l'argomento della pagina.

Come aumenti i tuoi guadagni con ePN? Aumentando il numero dei contenuti del mio sito e scrivendo recensioni sui vari prodotti: giocattoli, fumetti, articoli per la casa, abbigliamento ecc... Questo mi consente di posizionarmi bene nei risultati organici di Google.

Cosa ti piace di ePN? La facilità d'uso.

Hai qualche consiglio per altri affiliati che vogliono iniziare a lavorare con ePN? Sfruttate l’Editor kit personalizzandolo con la visualizzazione dei prodotti,  attinenti agli argomenti trattati dal loro sito.

Hai delle proposte di miglioramento per ePN? Quando consulto le statistiche, mi piace osservare qual'è la categoria che rende maggiormente fra giocattoli, fumetti, abbigliamento ecc...

Mi piacerebbe che le date mostrate si potessero estendere per più di un anno, in modo che possa confrontare anno per anno, il variare della rendita di una categoria specifica.

Che cosa non si dà via per una qualsiasi somma di denaro? Penso proprio la libertà, intesa anche come lavoro che ti consenta di esprimerti nel campo che ti interessa maggiormente.

Le ricerche con caratteri jolly non sono più supportate

Aggiornamento del 30 ottobre 2012:Abbiamo ascoltato le vostre preoccupazioni su questo argomento ed abbiamo lavorato con i vari dipartimenti per trovare una tempistica meno pressante per gli affiliati che che dovranno rivedere la propria integrazione di eBay in seguito all’interruzione del supporto per le ricerche con caratteri jolly. Siamo stati, infatti, in grado di spostare la data dell’interruzione fino al 5 novembre. La scadenza del 5 novembre riguarda: Stati Uniti, Regno Unito, Australia, Italia, Francia e Canada. Cambiamenti nel resto d'Europa, fatta eccezione per la Germania, saranno effettuati a metà novembre. In Germania, invece, le modifiche saranno apportate a gennaio del 2013.

Ci auguriamo che questo darà agli affiliati interessati più tempo per aggiornare le loro integrazioni e ridurre al minimo gli impatti negativi sul business. Inoltre, stiamo lavorando con il nostro ufficio tecnico su una raccolta completa di FAQ che speriamo di avere a disposizione nei prossimi giorni.

-----------------------------------------------------------------------------

Abbiamo ricevuto domande da alcuni di voi sull'uso dei caratteri jolly nelle ricerche in strumenti come Finding API e Feed RSS.

Questa funzionalità non sarà più supportata dopo il 29 ottobre 2012. La ricerca con caratteri jolly consente agli utenti di inserire un asterisco nelle parole chiave  per coprire diverse varianti della parola stessa. Ad esempio, una ricerca della parola chiave come "ip*" può restituire "ipod, ipods, ipad, ipads, ipadd" ecc. nei risultati della ricerca.

eBay non supporta più i caratteri jolly nelle ricerche perché le ricerche adesso prendono in considerazione automaticamente le variazioni ortografiche in modo che le ricerche siano più veloci ed efficienti.

Ci scusiamo per gli eventuali inconvenienti.

Purtroppo non possiamo modificare i tempi in cui avverranno tali cambiamenti, ma ci scusiamo per non averli comunicati prima. Stiamo cercando di capire come sia successo perché vogliamo migliorare la comunicazione con i nostri partner.

Ti ringraziamo per la cortese attenzione e  ci scusiamo di nuovo per gli eventuali inconvenienti.

Strategie per l'utilizzo di Pinterest

Qualche mese fa abbiamo scritto di Pinterest e abbiamo discusso con gli affiliati di come lo utilizzano per far crescere la loro attività. Oggi ho pensato che possiamo continuare la discussione facendo riferimento all'articolo di Open Forum sulle migliori strategie per l'utilizzo di Pinterest. Rivolgetevi al vostro pubblico ideale

Quando utilizzate Pinterest, vi immedesimate nei vostri utenti? Il vostro contenuto è utile o piacevole per i potenziali clienti? Mettervi nei panni del pubblico può aiutarvi ad attirare le persone più adatte alla vostra attività.

Evitate di sembrare un catalogo di vendita

Se siete inserzionisti eBay Partner Network, evitate di utilizzare le immagini predefinite. Cercate invece di trovare il modo di associare un prodotto alle caratteristiche del vostro marchio. Oltre a fare qualcosa di insolito nel vostro mercato verticale, potreste anche generare una vendita semplicemente distinguendovi dagli altri.

Incoraggiate ad agire

Dedicando tempo e impegno ai vostri contenuti li renderete più attraenti per la vostra community, che vorrà quindi condividerli con gli altri. Nei social network, i contenuti accattivanti e utili sono una miniera d'oro e offrono al vostro pubblico qualcosa da sostenere.

Evidenziate il modo in cui utilizzare i prodotti

Ai clienti piace spesso immaginare i loro acquisti in situazioni reali. Mettete in evidenza il modo in cui i vostri lettori possono utilizzare i loro acquisti. Ad esempio, se avete un sito di scarpe da ginnastica, includete foto di persone che le indossano in varie occasioni sociali.

In breve

Pinterest può essere un'importante fonte di traffico per la vostra attività. Con un po' di impegno e di creatività potete sfruttare il potere di questo social network in continua espansione. L'articolo apparso su Open Forum lo ha detto nel modo migliore: "Quando si tratta di marketing online, gli obiettivi sono semplici: indirizzare il traffico sul vostro sito Web, aggiungere persone alla lista di distribuzione e trasformare i visitatori in acquirenti."

Potete leggere tutto l'articolo su Open Forum.

Cosa ne pensate di Pinterest?

NOTA: ricordate che è contro il rispetto delle Condizioni di servizio indirizzare direttamente il traffico verso eBay da un account di qualsiasi social media. L'obiettivo al contrario è di migrare gli utenti dai canali dei social media verso il vostro sito Web e passare a eBay dal vostro dominio. Oltre a garantire il rispetto delle Condizioni del servizio, questo approccio aumenta anche le probabilità di creare un supporto duraturo per il vostro marchio.

Conviene utilizzare Google+?

Google+ ha compiuto un anno da poco e sebbene qualcuno ne prevede la lenta scomparsa, secondo molti siti vi sono alcuni buoni motivi per includere Google+ nella propria strategia di marketing online. Ottimizzazione dei motori di ricerca

Ovvio. Google è il motore di ricerca più potente disponibile oggi. È quindi ragionevole pensare che l'impiego di strumenti utilizzati dal pubblico come Google+, Google Places e Google Maps può migliorare i risultati delle ricerche.

Strumenti di comunicazione

Oltre ai vantaggi per la gestione del marchio offerti da Google+, l'utilizzo di altri mezzi quali Google Docs o le funzionalità video gratuite di Hangouts può rappresentare per la tua azienda un modo semplice ed efficace di condividere le informazioni e di collaborare a distanza con le parti interessate.

E i social network?

È interessante notare che per molti utenti l'aspetto sociale di Google+ sembra essere la caratteristica meno attraente. Forse perché le aziende occupano già le risorse a gestire attivamente i loro profili su Twitter e Facebook. O forse non sono convinte che Google+ abbia un ruolo sufficientemente importante nel panorama dei social network. In ogni caso, i due motivi esposti sopra dovrebbero farti pensare se abbia senso includere Google+ nei tuoi strumenti di marketing online.

Qual è la tua opinione?

Hai dedicato del tempo a sviluppare seriamente la tua presenza su Google+? Ha migliorato la tua posizione nei risultati delle ricerche o si è rivelato utile come strumento di comunicazione? Inviaci i tuoi commenti qui sotto.

8 consigli da SEOmoz su come creare link

 

Creare link è importante per migliorare il tuo posizionamento nei risultati delle ricerche di Google. Panda e Penguin hanno reso le acque un po' più torbide, ma i link di qualità ti aiuteranno a posizionarti meglio. SEOmoz pubblica dei video settimanali chiamati “Whiteboard Fridays” in cui vengono condivise le tecniche migliori per SEO. Questa settimana Paddy Moogan condivide 8 suggerimenti per ottenere link in entrata.

NOTA: non abbiamo collaudato nessuno di questi suggerimenti e non possiamo assicurare la riuscita di tutte le tattiche consigliate in questo video, ma speriamo che voi possiate prenderne spunto per creare altre tecniche innovative su come generare link in entrata per i vostri siti in modo legittimo.

Hai provato qualcuna di queste tattiche? Hanno funzionato? Cosa faresti di diverso? Inviaci i tuoi commenti qui sotto.

Fino al 30% di bonus sulle tue campagne europee a novembre e dicembre 2012

eBay Partner Network ti offre l'opportunità di incrementare ulteriormente i guadagni derivanti dalle tue campagne europee, nei mesi di novembre e dicembre, con l'introduzione di una nuova promozione di Natale.

Come funziona la promozione di Natale?

Se nei mesi di novembre e dicembre incrementerai i tuoi guadagni basati sul modello QCP di almeno il 20% rispetto ai guadagni di agosto 2012, avrai diritto a un bonus sui tuoi guadagni totali per il mese preso in considerazione.

I livelli dei bonus saranno i seguenti:

Bonus ottenuto grazie all'incremento dei guadagni correlati al modello QCP (Quality Click Pricing) Incremento dei guadagni a novembre/dicembre 2012 (rispetto ad agosto 2012)
Bonus del 10% Incremento dei guadagni del 20-34,99%
Bonus del 15% Incremento dei guadagni del 35-49,99%
Bonus del 30% Incremento dei guadagni superiore al 50%

Come verranno calcolati i bonus?

 I bonus verranno calcolati per programma e per account, separatamente per novembre e dicembre, ma verranno pagati insieme agli altri guadagni per il mese in questione.

Di seguito è riportato un esempio di questo calcolo:

Programma

Guadagni di agosto

Guadagni di novembre

Incremento percentuale

Percentuale bonus

Pagamento di novembre

Germania

€2,000

€2,500

25%

10%

€2,750

Francia

€1,000

€1,500

50%

30%

€1,950

Ad esempio, se i guadagni di novembre 2012 saranno superiori del 25% rispetto a quelli di agosto, riceverai un bonus del 10% sui guadagni di novembre. Se i guadagni di dicembre saranno inferiori del 20% rispetto a quelli di agosto, non riceverai un bonus per dicembre 2012.

Per quali aree è valida la promozione?

La promozione è disponibile per tutti gli affiliati con un programma europeo in corso basato sul modello di pagamento Quality Click Pricing. La promozione è valida per le seguenti aree:

  • Regno Unito
  • Germania
  • Francia
  • Italia
  • Spagna
  • Belgio
  • Svizzera
  • Austria
  • Irlanda
  • Paesi Bassi

Questa promozione è solo uno dei modi attraverso i quali desideriamo aiutarti a trarre vantaggio dal programma eBay Partner Network durante la prossima stagione "calda" per gli acquisti.

Ricorda di tornare a visitare il nostro blog e il nostro Twitter per ulteriori informazioni su come prepararti per le prossime festività natalizie e sfruttarne appieno le potenzialità.

Il team di eBay Partner Network

Alcune modifiche alle categorie di eBay

 

Come sapete, periodicamente eBay aggiorna le categorie. Lunedì 10 settembre sono state applicate alcune modifiche. Tali modifiche riguarderanno gli affiliati che indicano gli ID categoria nei Banner personalizzati, nei Feed RSS, nel Generatore link o nei widget con l'opzione ID categoria.

I cambiamenti riguardano le seguenti categorie:

  • Arte e antiquariato
  • Attrezzature industriali
  • Macchine fotografiche e fotocamere digitali
  • Vestiti, scarpe e accessori
  • Monete e banconote
  • Computer
  • Audio, Video e Telefonia
  • Film e DVD
  • eBay Motori
  • Salute e bellezza
  • Giardinaggio e bricolage
  • Gioielli e orologi
  • Musica
  • Strumenti musicali
  • Servizi specializzati
  • Hobby
  • Tutto il resto

Puoi avere maggiori informazioni qui.

Questi cambiamenti riguardano i siti eBay di tutto il mondo, compreso: US, CA, UK, AU, AT, FR, DE, Motors, IT, BENL, NL, ES, CH, IN, IE e CAFR. In base a questi cambiamenti, stimiamo che saranno spostati dai 30 ai 50 milioni di oggetti. Per ulteriori informazioni, consulta gli aggiornamenti per i venditori dell'autunno 2012.

Domande su questi cambiamenti? Scrivi i tuoi commenti qui sotto.

ePN TV: Adam e Saquib rispondono ad altre domande degli affiliati ePN - 3

 

Questa settimana su ePN TV rilasciamo il terzo e ultimo episodio della serie "Domande degli inserzionisti" con Adam Anderson e Saquib Pasha. Per chi si è collegato solo ora, abbiamo raccolto domande un paio di mesi fa sul blog e su Twitter dagli affiliati ePN. In seguito abbiamo selezionato quelle che ritenevamo più interessanti per la stragrande maggioranza del pubblico e abbiamo fornito le risposte in tre episodi. Puoi guardare i primi due episodi qui e qui.

In questo episodio Adam e Saquib rispondono alle domande su Editor Kit, eBay Annunci e sulle app per iOS.

Se hai una domanda che vuoi fare nei prossimi episodi, non ti preoccupare, perché abbiamo intenzione di continuare la serie in autunno. Nel frattempo, pubblica i tuoi commenti qui sotto.

John Donahoe parla dei risultati del secondo trimestre sulla CNBC

 

Il CEO di eBay, John Donahoe, è apparso sulla CNBC qualche settimana fa per parlare dei brillanti risultati di eBay nel secondo trimestre. Le App per mobile hanno avuto un enorme impatto sui ricavi:

"Abbiamo scommesso molto su mobile tre o quattro anni fa, e adesso stiamo vedendo che avevamo ragione" ha dichiarato John. “Questi dispositivi stanno diventando essenziali nella nostra vita

John ha successivamente affermato che l'app di eBay è stata già scaricata da oltre 90 milioni di persone e che quest'anno eBay si aspetta un volume superiore ai 10 miliardi di dollari sulle app per mobile.

 

Sei ancora scettico riguardo al mobile?

Abbiamo voluto condividere questa intervista per due motivi. Primo, perché credo che sia sempre utile capire come stanno andando i tuoi partner.

Dopotutto, avendo investito molto nella tua relazione con ePN è giusto assicurarsi che la nostra azienda sia solida. Secondo, ho voluto enfatizzare l'impatto che il mobile sta avendo sui ricavi di eBay.

John ha parlato molto delle app per mobile. Per tutti questi motivi è importante controllare che il tuo sito sia ottimizzato per il traffico da mobile.

L'intervista contiene molte informazioni utili. Inviaci i tuoi commenti qui sotto.